Il norvegese Jason ha ucciso Adolf Hitler

Uno scienziato inventa la macchina del tempo e invia un killer disilluso a uccidere Hitler. Il problema è che, una volta usata, la macchina ci mette trent’anni a ricaricarsi.

È l’inizio di una girandola di paradossi temporali, ma anche di una bizzarra love story che porterà il killer e la sua fidanzata a inseguirsi attraverso il tempo.

Così inizia il nuovo libro di Jason per i tipi di 001 Edizioni: “Ho ucciso Adolf Hitler e altre storie d’amore“, di cui qui sotto una veloce (e succulenta) anteprima.

Jason – Ho ucciso Adolf Hitler e altre storie d’amore

Il libro, in realtà edito nel 2007 (titolo originale: I Killed Adolf Hitler), ma esportato per la prima volta in Italia, è solo uno dei tanti successi di John Arne Sæterøy in arte Jason, cartoonist norvegese che ha vinto numerosi Eisner Awards e Sproing Awards (uno dei più meritevoli premi norvegesi in campo fumettistico).
Come suo classico, anche quest’opera è influenzata dalla ligne claire francese à là Hergé.
Protagonisti assoluti sono gli animali antropomorfizzati, che dominano la scena in maniera pressoché muta.
Completano il volume altri due vertici della sua produzione: il cupo, commovente “Perché lo fai” e “I lupi mannari di Montpellier”, dove il mistery lascia spazio a una commedia venata di malinconia.

Jason, il più singolare tra i maestri del graphic novel, fonde noir, fantascienza, umorismo e una spietata riflessione sull’amore.

La copertina sci-fi

Data di uscita: aprile 2019
colori
18,00 euro